lunedì 30 aprile 2012

La Strazzamutanda


La Strazzamutanda, e che ve lo dico a fare. Trattasi di filosofia. Roba tosta. E seria. Alla Strazzamutanda uno mica ci arriva così, bello liscio liscio. E no. La filosofia della Strazzamutanda tu ce l'hai dentro, come il talento. Non te l'inventi una Strazzamutanda, puoi migliorare col tempo, forse. Ma la Strazzamutanda non puoi imparare a farla. Prima di tutto, ancora prima di sapere se tieni la cultura musicale, devi averci il romanticismo. Tipo come ci fece dire a Cary Grant Stanley Donen, in Indiscreto, quando Cary entra come a una furia nell'appartamento della Signora Bergman, a t'afferma 'na verità sacrosanta, bella tosta tosta come a 'na palata e cioè che le femmine so' romantiche è la più grossa balla della letteratura, gli uomini sono i veri romantici, altro che! Già questo basta a farvi capire un autotreno di cose.
Bisogna partire da lontano, tipo la terza media co' le feste di compleanno, le pizzette, la coca, quella che si poteva solo bere no com'è mo' che la si piglia pure col naso, le John Player Special, che non tengo la voglia di starvi a spiegare che so' o ce lo sapete o niente, e si portavano i dischi, e si ballava, e c'era sempre 'na testina che zompava nei pressi dello stereo che così, appresso a lui, se ne zompava l'altra testina, quella del giradischi, e poi, finalmente, arrivava il momento della spazzola. E manco questo vi spiego, che se non lo sapete da soli che è la spazzola non ve lo meritate proprio che ve lo spiego. E la musica della spazzola è la genesi della Strazzamutanda. E poi s'arriva al primo anno delle superiori e t'iniziano i casini, e arriva il liceo, e la macchina, quella che si guida con la patente, mica 'ste specie di transformers che girano adesso, che girano e ti fanno girare forte ci avete capito bene pure voi cosa fanno girare.
E in macchina c'era lo stereo, quello che s'ingoiava le audiocassette. C60, C90 mai C120. E non sono modelli della Volvo 'ste sigle stanno semplicemente ad indicare la durata delle cassette. Le cassette di musica varia, mica ancora ce le chiamavamo compilation, non ne parliamo poi di playlist, seeh. Fare una musicassetta di musica varia era né più né meno che un lavoro. Un lavoro bello tosto. Che richiedeva diverse capacità: manuali, organizzative, estetiche ma, soprattutto, non dovevate averci un cazzo d'altro da fare perché per organizzare una c90 ci volevano almeno due ore e mezzo, altro che clicca e trascina.
E mo' te le chiamano playlist. 
Predisporre una playlist, indipendentemente da quali che possano essere i gusti musicali di ognuno, è cosa difficile e soprattutto seria, ché partiamo dal termine inglese to play, giocare. Giocare è roba seria, mica è politica fatta da tecnici e ragionieri. Ci vuole 'u tuppo, altro che spending review.
La playlist Strazzamutanda ci deve accompagnare al risveglio delle sopite emozioni.
Insomma, ce l'avete capito. La Filosofia della Strazzamutanda è l'arte della bella musica co' cui uno ci sogna di averci alle femmine. Che tanto poi sognare, e che ve lo dico a fare, e che costa.
Il sabato del villaggio. Ci dovete mettere assieme pezzi che devono scatenare il virus che se v'ascoltate la Strazzamutanda vi deve venire voglia di baciarvi in bocca co' la Fornero pure se siete esodati.
La Strazzamutanda è una playlist che deve avere almeno venti brani legati tra loro da ascoltare rigorosamente ad occhi chiusi e se pure Dario Argento in persona ti viene a mettere gli stuzzicadenti nelle palpebre tu ci rispondi che può fare quello che vuole, ma gli occhi non puoi fare a meno di chiuderli con la musica della Strazzamutanda.
E che ve lo dico a fare, ascoltatevi 'sta Strazzamutanda, magari non da soli, e poi fatemi sape'...


I'll Be Around, The Spinners
On My Way Home To You, Michael Franks
Fanny (Be Tender), Bee Gees
How Do You Keep The Music Playing?, James Ingram & Patti Austin
And I Panicked, The Dramatics
No Tell Lover, Chicago
Chasing Rainbow, The Blue Magic
Look What You've Done To Me, Boz Scaggs
The Best Of You, Booker T. Jones
'Til I Walk With You, David Lasley
What A Way To Go, Alessi
Through The Fire, Chaka Khan
Take Me To You Heaven, Stevie Woods
How Much I Feel, Ambrosia
Have I Told You Lately, Van Morrison
Please Don't Do This To Me, Pieces Of A Dream
What KInd Of Fool, Barbra Streisand
Leave A Tender Moment Alone, Billy Joel
Love, The Art Of Noise

Come direbbe l'amico mio Paride "E' 'na palata!".